Fatturazione Elettronica

Diadmin

Fatturazione Elettronica

Il servizio integrato di fatturazione elettronica e conservazione digitale copre tutte le esigenze di gestione del ciclo attivo e passivo dei documenti, di aziende e professionisti. Completamente integrato nel software gestionale è uno strumento utilissimo che automatizza le fasi di emissione, ricezione e conservazione di tutte le fatture (PA, B2B e B2C) che, per obbligo di legge, transitano attraverso il sistema di interscambio (S.d.I.) gestito dall’Agenzia delle Entrate.

Fatturazione Elettronica PA, B2B e B2C

Il D.Lgs n.127/2015 e la Legge di Bilancio 2018 indicano l’obbligo di fatturazione elettronica verso la P.A., i soggetti passivi di imposta (B2B) e i consumatori (B2C) per quest’ultimi a partire dal 1° gennaio 2019, anche se dal 1° luglio 2018 le prestazioni rese da soggetti che hanno stipulato con l’Amministrazione pubblica (accordi di subappaltatori e subcontraenti), sono già soggette a fatturazione elettronica; oltre modo le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori, anche se per queste è stata concessa una proroga al 1° gennaio 2019.

Tale misura, indicata nella Finanziaria 2018, ha lo scopo di aumentare la capacità dell’amministrazione:

  • Di prevenire e contrastare in modo efficiente l’evasione fiscale;
  • Di razionalizzare il procedimento di fatturazione e registrazione, per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi, stabiliti o identificati nel territorio Italiano;
  • Stesso dicasi, per le fatture elettroniche emesse nei confronti dei consumatori finali (B2C), che saranno rese disponibili a questi ultimi dai servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.

Gli Step per emettere una Fattura Elettronica:

  1. Generare la Fattura Elettronica seguendo le specifiche tecniche operative del formato della fattura del S.d.I. (di cui all’allegato A del D.M. 55/2013);
  2. Apporre la propria firma digitale al file generato;
  3. Trasmettere la fattura elettronica al S.d.I. tramite i canali previsti (Posta Elettronica Certificata PEC o canali web diretti);
  4. Gestire i messaggi ricevuti dal S.d.I. (notifiche/ricevute).
  5. Effettuare la conservazione sostitutiva a norma di legge della fattura elettronica ed i relativi messaggi/notifiche ricevuti.

Intermediari

La Legge di Bilancio 2018 indica agli operatori economici la possibilità di avvalersi di intermediari per la trasmissione delle fatture elettroniche al Sistema di Interscambio. Così per come per la Fattura PA, anche per la fatturazione B2B e B2C sarà possibile usufruire dei servizi di intermediazione da parte di soggetti terzi, denominati intermediari.

La soluzione Puntanet integrata in Gestione Cantieri

La soluzione sviluppata da Puntanet, totalmente integrata nel Software Gestione Cantieri, offre un pacchetto all inclusive per la gestione dell’intero ciclo della fatturazione elettronica.

Sfruttando il canale diretto accreditato con il S.d.I. è possibile snellire tutto l’iter di gestione della fatturazione elettronica:

  • Ciclo Attivo (Invio)
    Attraverso il software sarà possibile creare il documento e trasmetterlo con un semplice click, non serviranno né la PEC né la firma digitale il gestionale penserà a tutto il resto, inclusa la ricezione delle notifiche da parte del S.d.I.;
  • Ciclo Passivo (Ricezione)
    Le fatture passive saranno ricevute visualizzate ed importate direttamente sul software gestionale con pochi e semplici passaggi.
  • Conservazione sostitutiva
    Le fatture attive, passive e i relativi messaggi/notifiche ricevuti dal S.d.I. saranno poi automaticamente conservate rispettando tutte le direttive tecniche riportate nel Codice dell’amministrazione digitale (CAD).

 

Richiedi maggiori informazioni







 

Info sull'autore

admin administrator

Commenta